QUESTI FANTASMI'
QUESTI FANTASMI
Di Eduardo De Filippo
Regia Mario Antinolfi
Compagnia Attori e Company
Con
Mario Antinolfi – Carla Schiavone – Filippo Valastro - Nicola Paduano - Riccardo Feola
Ernesta Sciarrillo – Fernando Gatta - Silvia Marazzi – Carolina Scardella – Andrea Fulgenzi - Massimo Tozzi

Eduardo s'ispirò per la sua realizzazione a un fatto di cui fu protagonista suo padre, Eduardo Scarpetta. Racconta infatti quest'ultimo che la sua famiglia, in ristrettezze economiche, fu costretta a lasciare la propria abitazione da un giorno Il padre riuscì a trovare in poco tempo una nuova sistemazione, all'apparenza eccezionale, in rapporto alla pigione ridottissima da pagare. Dopo alcuni giorni si chiarì il mistero: la casa era frequentata da un "monaciello", che faceva sentire la sua presenza in particolare alla mamma di Eduardo Scarpetta; ovviamente la signora costrinse immediatamente il marito a un nuovo trasloco per scappare dall'impertinente "monaciello".

Essere o non essere, credere o non credere, questo è il dilemma ! Questo è un po'  ciò che rappresenta il personaggio principale di “Pasquale” in “Questi fantasmi”. Il pubblico dall’inizio alla fine dello spettacolo, assiste e segue la vicenda, chiedendosi, continuamente: “quest’uomo c’è o ci fa?; davvero crede ai fantasmi, oppure gli conviene crederci, lasciando da parte orgoglio, umanità ed i più basilari valori umani e familiari?”. L’uomo a cosa è disposto a credere pur di non rinunciare ad una vita agiata “comoda”? è davvero disposto a vendere la sua anima e quella delle persone a lui più che care e che ama? Come tutti sanno, nelle opere di Eduardo troviamo caratteristiche diverse, sia un lato tragico che uno comico. Più che mai, in questa commedia, questi due lati vanno di pari passo, fino ad incrociarsi. A volte ci sono dei momenti talmente tragici che sfociano nel paradosso, nel comico… in perfetto connubio tra loro. Si tratta di una commedia a volte amara, triste ma che, al tempo stesso, presenta numerose scene che strappano più di una risata. Insomma una commedia dove lo spettatore non si annoia mai, è sempre preda di emozioni, diverse e discordanti tra loro. Scritta nel 1945 è più che mai moderna e  rappresenta in maniera assurda e veritiera la nostra attuale società, insomma una tragedia moderna e come dichiara lo stesso Eduardo – “……che deflagra ancora una volta del potere degradante della miseria, della capitolazione di sentimenti e valori morali e di un mondo che procede irreparabilmente sulla strada dell’ipocrisia, della materialità, dell’accumulo.” Questi fantasmi fu rappresentata per la prima volta il 7 gennaio 1946 al Teatro Eliseo di Roma dalla Compagnia “Il teatro di Eduardo con Titina De Filippo”, con la regia dello stesso Eduardo, ottenendo un enorme successo.